Bufera su Amazon per la promozione della nuova serie ispirata al racconto di Philip K.Dick: New York “invasa” da simboli nazisti

Thumbnail for 920930

Di Valeria Morini

Si tratta senz’altro di una delle serie evento della nuova stagione: è “The Man in the High Castle”, prodotta da Amazon e disponibile sul canale di streaming del colosso delle vendite online (Amazon Instant Video) dal 20 novembre, ma solo nei mercati di Stati Uniti, Regno Unito e Germania. In attesa di capire quando potrà goderne anche il pubblico italiano, la serie ha fatto molto parlare in questi giorni, e non solo per l’ottimo apprezzamento da parte della critica. Tratta dal celebre romanzo “La svastica sul sole”, capolavoro fantapolitico di Philip K. Dick mette in scena una realtà storica alternativa nella quale, ahimè, le potenze dell’Asse hanno stravinto la Seconda guerra mondiale e dominano il mondo. Gli Usa non esistono più: il territorio è diviso tra l’occupazione della Germania e del Giappone e su New York sventolano i simboli nazisti.

La campagna promozionale scelta da Amazon ha scatenato però una vero e proprio vespaio di polemiche. Non pochi utenti della metropolitana di New York hanno criticato il fatto che i treni siano stati letteralmente invasi da immagini pubblicitarie decisamente scioccanti: bandiere a stelle e strisce recanti l’aquila simbolo del nazismo o stendardi del Sol Levante nei tipici colori americani.

Le critiche su Twitter: “Le immagini naziste sulla metro mettono i brividi”

So che stanno promuovendo uno show televisivo, ma che un vagone della metropolitana sia addobbato con scene dell’immaginario nazista e e dell’impero giapponese mi mette davvero i brividi.

Onestamente, Amazon, capisco che si desideri promuovere “The Man in the High Castle”, ma trovare la tua home page pieno di immagini naziste è offensivo.

Il treno dalla 42esima strada per Times Square coperto di simboli della Germania nazista e del Giappone imperiale per una pubblicità di Amazon. Va bene?

La serie è in dieci episodi ed è prodotta da Ridley Scott e Frank Spotniz (“X-Files”). Il cast comprende Alexa Davalos, Rupert Evans, Luke Kleintank e Rufus Sewell.

FONTE:http://tv.fanpage.it/bufera-su-amazon-per-la-promozione-della-nuova-serie-new-york-invasa-da-simboli-nazisti/

FOTO:http://jpupdates.com

FONTE: Bufera su Amazon per la promozione della nuova serie ispirata al racconto di Philip K.Dick: New York “invasa” da simboli nazisti