David Huggins e la sua amante aliena

Thumbnail for 3361303
David Huggins e la sua amante aliena

David Huggins, un artista 70enne del New Jersey, è forse tra i casi più noti, e allo stesso tempo insoliti, di rapimento e incontro con gli alieni Mantide.

Li descrive come esseri di un marrone-verde con sfumature di altri colori, a volte indossano abiti e altre volte sono nudi.

David Huggins mostra un suo dipinto

David racconta di aver avuto il suo primo incontro con gli alieni quando aveva otto anni e viveva con la sua famiglia in Georgia, una zona rurale degli Usa. In quell’occasione erano presenti i Grigi, enormi Mantidi e un essere peloso che somigliava ad un Sasquatch con occhi gialli e luminosi.
Corse a casa per raccontare ai genitori quello che gli era appena successo, ma i genitori gli risposero di finirla con l’inventare storie. Dopo un po’ di strigliate e qualche frustata paterna, David imparò a mantenere segreti i suoi insoliti incontri.

David Huggins e la sua amante aliena
La “prima volta» con Crescent

Uno degli esseri che si distingue da tutti gli altri è un ibrido, tra umano e Mantide, di sesso femminile chiamata Crescent. Anche se Crescent era presente fin dai primi incontri, il loro rapporto cambiò quando David aveva diciassette anni. Mentre attraversava un bosco che conduceva ad un lago, David vide Crescent seduta sotto un albero. Si spogliò nuda, lo stesso fece David, e si stesero insieme. Quel giorno Huggins perse la verginità, ed afferma che da allora ha generato circa 60 bambini ibridi.

David Huggins e la sua amante aliena
Crescent, David e uno dei loro figli

Gli incontri sessuali si sono ripetuti negli anni, la particolarità è che altri alieni Mantide, di razza pura, assistevano spesso ai loro rapporti. Quello che David definisce come “sorvegliante” o “il leader” di norma indossava un mantello, mentre gli sperimentatori giravano nudi.

Di certo gli alieni Mantide non sono voyeur e non hanno bisogno di lezioni di educazione sessuale, quindi perché presenziare agli incontri tra David e Crescent? Vogliono accertarsi che la fecondazione vada a buon fine? O forse assorbono le sensazioni che l’addotto/cavia prova durante l’atto sessuale?

Alcune volte David fu condotto in un laboratorio, in una di quelle occasione Crescent gli mostrò e mise tra le braccia alcuni dei suoi figli. Altre femmine ibride chiesero al “capo” Mantide (quello con il mantello) di trattenere David in modo da potersi accoppiare anche loro. Il “capo” rifiutò affermando che l’umano non poteva essere ammesso.

David Huggins, Crescent e un osservatore
David Huggins, Crescent e un osservatore

Huggins ha studiato pittura ad olio e dal 1965 ha iniziato a dipingere tutti i suoi incontri, una forma di auto-terapia, ma anche un modo per mantenere vivi quelli che per lui sono i momenti più belli della sua vita. Ha anche provato a partecipare alle “riunioni dei rapiti”, ma li abbandonò presto perché riteneva i loro racconti troppo deprimenti“È un club a cui nessuno vorrebbe appartenere», ha detto Huggins.

Oggi, David Huggins conduce una vita tranquilla a Hoboken nel New Jersey, è sposato, ha un figlio, continua a dipingere e non ha smesso di ricevere visite da Crescent, la sua amante aliena.

David Huggins claims to have lost his virginity to an extra terrestrial woman

https://youtu.be/aIDadkL6U8g

FONTE: David Huggins e la sua amante aliena