Gli angeli caduti e i Nephilim – spiegato nel libro scritto dal nonno di Noè

Thumbnail for 2559611

Enoch era il nonno di Noè. Il Libro di Enoch quindi risale ad una data di 5500 anni fa. Enoch è nato 622 anni dopo la creazione di Adamo, e ciò rende il libro di Enoch uno dei più antichi libri sul pianeta Terra.

In questo articolo, vedremo alcuni dei testi forniti nel Libro di Enoch dove possiamo trovare cose molto interessanti che parlano del “Fallen Angels” e “The Nephilim”. Il prodotto del mito antico? O la verità, scritto migliaia di anni fa?
Il cosiddetto Libro di Enoch è descritto come un lavoro antico religioso ebraico, attribuito dalla tradizione a Enoch, il bisnonno di Noè. Gli studiosi moderni stimano sezioni più grandi (soprattutto nel Libro dei Vigilanti) fino ad oggi dal c300 aC circa, e l’ultima parte (Libro delle Parabole) probabilmente al primo secolo aC.

La prima parte del libro di Enoch descrive la caduta degli osservatori, gli angeli che generarono i Nephilim. Il resto del libro descrive le visite di Enoch al cielo in forma di viaggi, visioni e sogni, e le sue rivelazioni. Il libro si compone di cinque sezioni principali che sono:

Ma il contenuto del libro sfida completamente la religione moderna e la storia, soprattutto a causa del suo contenuto controverso.
E ‘possibile che abbiamo trascurato i testi antichi, come il Libro di Enoch?
E ‘possibile che questi testi dicano la verità su quello che è successo all’umanità in un lontano passato?
Se è così perché abbiamo scelto di ignorare questi antichi testi? Perché non sembrano adattarsi nella nostra cronologia mainstream?
Molti autori concordano sul fatto che sulla base di numerosi testi antichi si può concludere che gli antichi Nephilim avrebbero potuto essere un’antica specie esotica che viveva sulla Terra in un lontano passato, anche se si tratta di un concetto estremamente controverso per gli studiosi tradizionali che con fermezza si oppongono.

Secondo diversi testi antichi, è possibile concludere che il Nephilim erano, infatti, esseri misteriosi che hanno dominato il pianeta prima del Diluvio Universale. In molti testi antichi, essi sono indicati come giganti e alcuni antichi testi suggeriscono che questi esseri misteriosi erano infatti i discendenti degli angeli caduti.

Tuttavia, nonostante molti studiosi cercano di comprendere ciò che il Nephilim erano, esiste una notevole confusione che circonda questi esseri misteriosi che secondo i testi antichi, erano reali e abitavano la Terra in un lontano passato.

Non c’è dubbio se questi esseri fossero reali, l’unica domanda che li circonda è la loro vera origine e l’eredità.


Enoc 6: 1-3:

“E avvenne che quando i figli degli uomini si erano moltiplicati che in quei giorni nacquero loro belle ed avvenenti figlie. E gli angeli, i figli del cielo, osservando loro, si dicevano l’un l’altro:. ‘Venite, scegliamo noi le mogli tra i figli degli uomini e noi averemo figli”

Enoc 10: 3-8:

“E io Enoch benedicevo il Signore della maestà e il Re dei secoli, ed ecco! Gli osservatori mi hanno chiamato – Enoch lo scrivano – e mi hanno detto: Enoch, tu scrivano della giustizia, devi andare, devi dichiarare che gli osservatori del cielo hanno lasciato il cielo alto, il luogo eterno santo, e si sono contaminati con donne, e hanno fatto come i figli della terra fanno, e hanno preso loro stessi mogli: Ye hanno battuto grande distruzione sulla terra; e loro non avranno pace né perdono dei peccati: e in quanto essi stessi dilettano nei loro figli [Nephilim], l’omicidio dei loro cari vedranno, e per la distruzione dei loro figli sono si lamentano, e faranno la supplica per l’eternità, ma la misericordia e pace non raggiungeranno.”

Enoc 7: 1-6:

“E tutti gli altri insieme a loro hanno preso a se stessi mogli, e ognuno ha scelto per se stesso uno, e cominciarono a unirsi a loro e di contaminarsi con loro … E sono rimaste incinte, che partorirono grandi giganti, la cui altezza era di tre mille ells [450 piedi]: che hanno consumato tutte le acquisizioni di uomini. E quando gli uomini non potevano più sostenerli, i giganti si rivoltarono contro di loro e divorarono l’umanità “.

Capitolo 8

1 E Azazel insegnò agli uomini a fare spade e coltelli, e scudi, e corazze, e fatto conoscere loro i metalli della terra e l’arte di lavorare, e bracciali e ornamenti, e l’uso di antimonio e l’abbellire delle palpebre, e tutti i tipi di pietre scelte, e tutte le tinture coloranti.
2 E sorse molto empietà, e hanno commesso fornicazione, ed essi sono stati condotti fuori strada, ed sono diventati corrotti in tutti i loro aspetti.
3 Semjaza ha insegnato incantesimi, Armaros il risolutivo di incantesimi, Baraqijal (ha insegnato) Astrologia, Kokablel le costellazioni, Ezeqeel la conoscenza delle nuvole, Araqiel i segni della terra, Shamsiel i segni del sole, e Sariel il corso della luna. E come gli uomini perirono, gridarono, e il loro grido è salito al cielo. . .

Capitolo 19

1 E Uriele mi disse: ‘Qui compariranno gli angeli che si sono collegati con le donne, e il loro spirito IPOTESI molte forme diverse stanno contaminando il genere umano e li guiderà fuori strada in sacrificare ai demoni come Dei, (qui si eserciteranno in piedi,) fino il giorno del grande giudizio.
2, che essi saranno giudicati fino a quando non sono in un fine. E le donne anche degli angeli che sono andati fuori strada diventeranno SIRENE.
Così, dopo aver letto questi capitoli, ci chiediamo è possibile che ci sia qualche verità in questo? È possibile che i cosiddetti “angeli caduti” siano in realtà esistiti in un lontano passato? E ‘possibile che i Nephilim, abbiano vissuto tra gli umani? Se è così, ci chiediamo ancora una volta, il motivo per cui abbiamo scelto di ignorare ciò che l’uomo antico ci ha lasciato con questi scritti in passato?
a cura di Hackthematrix
notizie tratte da fonte

L’articolo Gli angeli caduti e i Nephilim – spiegato nel libro scritto dal nonno di Noè sembra essere il primo su Hack the Matrix.

FONTE: Gli angeli caduti e i Nephilim – spiegato nel libro scritto dal nonno di Noè