Le 7 Società Segrete più Esclusive della Storia

I Massoni sono spesso conosciuti per le strette di mano segrete che adoperano quando incontrano un compagno della società in viaggio. “I pollici vengono premuti contro le nocche oppure sul polso a seconda della posizione detenuta all’interno dell’organizzazione” come racconta Alex Grecian nel suo ultimo libro The Devil’s Workshop”.

Oltre alle strette di mano e alle parole in codice, sembra quasi non ci sia altro a fondamento delle società segrete che l’interesse individuale dei propri membri. Una volta che l’invito ad unirsi alla società è assicurato, il membro gode di una serie di prestazioni esclusive tra cui favori politici, incarichi in posizioni influenti, affari o opportunità finanziarie.

Alcune società segrete esistono ancora oggi, tuttavia l’avvento di internet ha reso i segreti molto più difficili da mantenere. Solo Anonymmous, l’entità segreta operante su internet, sembra aver catturato l’immaginazione popolare nello stesso modo in cui le società segrete facevano una volta.

L’esclusività sembra essere un desiderio permanente dell’uomo, che sin dalla propria infanzia sente il bisogno di adoperarsi affinchè sulla propria casa sull’albero compaia il cartello di “divieto d’accesso”. Le società segrete possono essere una reliquia del passato, ma hanno ancora il potere di affascinare l’immaginario collettivo. Nella seguente classifica verranno ordinate le sette società segrete più esclusive della storia, alcune delle quali potrebbe avere ancora la propria influenza ai nostri giorni.


 

7. “I Templari”

All’inizio del XII secolo, nove cavalieri fecero voto di protezione dei pellegrini che viaggiavano attraverso la Terra Santa. Altri cavalieri si unirono alla causa e l’organizzazione crebbe, raccogliendo ricchezza, fama e potere. La cultura popolare li vuole nel ruolo di fondatori di altre società segrete e custodi dei tesori più sacri della Cristianeità. I membri dei Templari furono in seguito torturati e giustiziati, e la società fu sciolta. Non esistono ad oggi prove consistenti che, come vuole la leggenda, possederono mai l’Arca dell’Alleanza, il Santo Graal o il sangue di Gesù Cristo.


6. “I Savi di Sion”

Nel 1920, un quotidiano di proprietà dell’industriale Henry Ford ristampò in una serie di articoli dei documenti Russi conosciuti come “I Protocolli dei Savi di Sion”. I documenti furono immediatamente archiviati come una bufala, ma gli articoli furono comunque raccolti in un libro intitolato “The International Jew: The World’s Foremost Problem”. Lo stesso Adolph Hitler lesse il testo, e ne rimase così impressionato che si appropriò di alcune idee. I teorici dell’anti-semitismo di tutto il mondo credono ancora che i protocolli fossero genuini, ed una volta vi fu il rischio di un complotto ebraico per ottenere il dominio del mondo.


5. “Club Bilderberg”

Nel 1954, gli individui più influenti del mondo si incontrarono in un hotel per discutere e pianificare l’agenda globale per l’anno successivo. Da allora si incontrano ogni anno, anche se il contenuto dei loro colloqui è rimasto un segreto gelosamente custodito. Anche se non sono esattamente una società segreta, dal momento che né la loro esistenza né l’identità dei partecipanti è dubbia, molti teorici della cospirazione sono preoccupati dell’influenza e della portata dei loro incontri annuali.


4. “I Rosa Croce”

Fondata nei primi anni del XV secolo da Christian Rosenkreutz, “I Rosa Croce” davano ad intendere di utilizzare pratiche occulte per realizzare un processo di trasformazione globale. Due secoli dopo, la pubblicazioni di tre manifesti li inserì nella coscienza popolare. Sono considerati dai teorici della cospirazione i fondatori della massoneria, degli Illuminati, dell’Invisible College, e la forza propulsiva dietro ogni significativa rivoluzione della storia moderna.


 

3. “Skull and Bones Society”

Forse la società meno segreta di tutte le società segrete, la Skull and Bones Society (SBS) della Yale University fu fondata da William H. Russel nel 1832. Originariamente conosciuta come Eulogian Club, la SBS vanta tra i propri membri molti capi di stato (almeno tre presidenti USA), capitani d’industria, e capi di agenzie segrete. La società si riunisce due volte a settimana per i rituali, i quali corrispondono fedelmente a quelli della massoneria, anche se molti sostengono che l’organizzazione non sia altro che una confraternità del college “glorificata”.


2. “Illuminati”

Sebbene gli Illuminati fossero originariamente un ramo, poi staccatosi, della massoneria, sono oggi l’obiettivo primario per i teorici della cospirazione, molti dei quali gli attribuiscono la responsabilità di ogni disastro, mistero o recessione economica. In realtà, a oggi non v’è alcuna prova che gli Illuminati esistano ancora, ma ciò sembra solo aggiungere un alone mistico attorno all’organizzazione.


1. “Massoneria”

La Massoneria è la società segreta più longeva (di cui la popolazione è a conoscenza) ancora in vita. E’ diventata, nel tempo, associata a strette di mano segrete, rituali bizzarri e a una gerarchia in cui i suoi membri si muovono attraverso i vari livelli acquisendo esperienza e rispetto all’interno della società. Originariamente formata dall’unione di diverse società più piccole, la prima loggia massonica fu fondata a Londra nel 1717, anche se all’epoca le voci riguardo l’esistenza dei Massoni erano già in circolo da almeno un secolo. La maggior parte delle società segrete moderne prendono spunto dalla massoneria appropriandosi delle sue strette di mano, delle parole in codice, i rituali private e le complesse catene di comando.

FONTE