Quanti alberi sono rimasti sulla Terra? Più di 3 miliardi, rivela nuovo studio

alberi

alberi

Una nuova ricerca ha fornito un conteggio accurato del numero di alberi rimasti sulla Terra: 3,4 miliardi. Questo numero, accurato al 95%, è circa otto volte maggiore rispetto alle precedenti stime, ma suggerisce che il numero di alberi è precipitato del 46% fin dagli albori della civiltà umana 11.000 anni fa – quando superava i 6 miliardi.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature, è stato condotto da un team internazionale di ricercatori e guidato dalla Yale University. Il conteggio degli alberi è stato realizzato utilizzando una combinazione di immagini satellitari e più di 400.000 misurazioni a terra, con i ricercatori che definiscono un albero come “una pianta con fusti con più di 10 centimetri di diametro.”

In una conferenza stampa, Thomas Crowther, dottore presso la Yale School of Forestal and Ambiental Studies (F & ES), ha osservato che gli studi precedenti tenevano in considerazione soltanto fusti più grandi di 50 centimetri di diametro. Tuttavia, gli ultimi risultati potrebbero aiutare a mappare le specie in pericolo, mostrando come viene riciclata l’acqua e rivelando quanta anidride carbonica viene assorbita dall’atmosfera.

Forse ancora più significativo, lo studio mette in evidenza l’effetto drammatico che l’umanità sta avendo sul mondo naturale.

“Abbiamo quasi dimezzato il numero di alberi del pianeta, e abbiamo visto gli effetti sul clima e sulla salute umana”, ha detto in un comunicato Crowther. “Questo studio mette in evidenza quanto sono necessari ulteriori sforzi se vogliamo ripristinare le foreste in tutto il mondo.”

I dati dello studio potrebbero essere utili per elaborare quanto carbonio è memorizzato nella vegetazione terrestre. “Nello studio, si dimostra che vi è una relazione positiva tra la quantità di alberi in una zona e la quantità di stoccaggio del carbonio,” ha detto Crowther, ma ha osservato che “questo rapporto non era tanto forte quanto più alta era la densità di alberi”.

Nel dettaglio dei risultati, 1.39 miliardi di alberi erano nelle foreste tropicali e subtropicali, 0.740 miliardi nelle regioni boreali e 0.610 miliardi nelle regioni temperate. Grazie ai dati sul campo, i ricercatori sono stati in grado di misurare la densità di alberi nelle foreste di tutto il mondo.

Fondamentalmente, gli esseri umani si sono rivelati essere “uno dei regolatori dominanti di alberi”, ha detto Crowther. “L’unico fattore costante è l’impatto negativo degli esseri umani.”

Un altro risultato dello studio è stato quello di piantare più alberi, come ad esempio è successo nelle Nazioni Unite. Secondo i risultati, piantare un miliardo di alberi corrisponde solo a 1/3000 del numero totale sulla Terra, suggerendo che sono necessari maggiori sforzi per gestire l’ecosistema della Terra.

Nel complesso, il messaggio è chiaro: Stiamo avendo un effetto drastico sull’ecosistema terrestre. Ci sono attualmente 422 alberi per persona al mondo, ma, se le tendenze attuali continuano, scenderà a 214 in 150 anni. E ‘un pensiero che fa riflettere per rendersi conto dell’impatto che stiamo avendo su questa relativamente piccola pallina di roccia che chiamiamo il nostro pianeta.