Ricercatori scoprono una mummia appartenente ad un’antica civiltà perduta dell’Artico

mummy

mummy

Una Mummia appartenente ad un’antica civiltà perduta artica è stata trovata a Zeleny Yar. Questa scoperta è stata effettuata appena al di sopra del Circolo Polare Artico.

Gli archeologi hanno scoperto inizialmente un pozzo per poi ritrovarsi in una camera.

Collegamenti con la Persia sono stati effettuati sulla base di artefatti sparsi tutto intorno a questa scoperta.

Questa mummificazione accidentale è accaduta a causa della combinazione di rame e di permafrost. Questa combinazione ha prodotto uno strato di ghiaccio. Secondo gli archeologi, un bambino è nascosto all’interno di questa copertura lunga 1,3 metri e spessa 30 centimetri.

Questi resti umani potrebbero risalire al XII-XIII secolo.

Altri manufatti appartenenti a questa civiltà misteriosa sono stati trovati in questa zona in passato. Dal 2002, questa è stata la prima mummia scoperta.

Uno dei ricercatori, Alexandar Gusev, ha detto che ulteriori indagini su questa mummia saranno condotte in città. Al momento, questa scoperta è conservata in un congelatore nel Museo Shemanovsky.