Tom DeLonge dei Blink 182: “Quando a Roswell è avvenuto l’incidente, hanno mandato, il disco, nel laboratorio…”

Thumbnail for 2205475

La questione UFO è circondata da misteri, intrighi e grande dose di eccentricità.

I mezzi di comunicazione ufficiali si rifiutano di parlare dell’argomento UFO, seriamente, in modo che i ricercatori del fenomeno e gli appassionati siano costretti a riunirsi in “angoli bui” di Internet, alla ricerca di pezzi di informazioni attendibili da aggiungere a quelli già trovati. Per fortuna che alcune informazioni relative agli UFO emergono da Wikileaks, e gli studiosi di ufologia entrano in frenesia. Wikileaks non è limitato dalle forze che filtrano la stampa e i media “ufficiali”.. ma è sufficiente per studiare la questione degli UFO?

Qualche giorno fa, Rob Waugh del sito The Metro ha pubblicato un articolo nel 1978 (soggetto pubblicato qui a UFO Oggi lo scorso novembre), in cui Sir Eric Gairy, ex primo ministro di Grenada, Si è rivolto alle Nazioni Unite con una richiesta formale di ricerca sugli UFO. Parte degli stati di messaggio:

7 Ottobre 1977 – Sir Eric Gairy, primo ministro di Grenada, parla all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sugli UFO. – Immagine di © Bettmann / Corbis

[Gairy] è venuto a New York per presentare a causa della sua ‘convinzione personale profonda’ il soggetto degli UFO che è di ‘importanza a livello globale’ e, di fatto, un problema che aveva bisogno di una seria considerazione da parte delle Nazioni Unite.

Anche se questo è già un vecchio articolo ha avuto un buon riscontro tra la comunità UFO, e solleva importanti domande: sarebbe questo prezioso messaggio e, momentaneamente, l’enorme raccolta di dati UFO Wikileaks provenienti dalle e-mail ad aiutare e mescolare la farsa sugli UFO?

Per rispondere a questa domanda è necessario guardare indietro al rapporto storico tra Wikileaks e gli UFO.

Wikileaks è esploso nella coscienza culturale e sociale da più di sei anni, quando ha pubblicato centinaia di migliaia di documenti segreti riguardanti il governo degli Stati Uniti, circa i conflitti in Iraq e Afghanistan. Ben presto sono stati pubblicati 250.000 documenti diplomatici segreti, molti dei quali erano nocivi, e ha portato alla realizzazione che nessuno era sicuro di non avere i ‘panni sporchi’…

Con il passare del tempo e il continuo rilascio di documenti da parte di Wikileaks, ricercatori UFO hanno iniziato a cercare negli archivi di Wikileaks notizie sulla vita extraterrestre. Da questi messaggi riguardanti Nibiru e UFO e abductio, anche un sindaco di una città riferendosi alla vita su altri pianeti ha ritenuto che il contenuto dei file rivelati da Wikileaks ha creato un fermento significativo sul mondo UFO.

Tuttavia, i dati di picco più elevati sugli UFO è avvenuto nel 2016. Le e-mail trapelate dal direttore della campagna di Hillary Clinton e noto appassionato di UFO, John Podesta, è diventato argomento centrale con le elezioni in pieno svolgimento. Sebbene la maggior parte dei contenuti non è dipesa da UFO, non passò molto tempo prima che i ricercatori cominciano a trovare alcuni contenuti relativi al tema.
Uno delle più incredibili rivelazioni delle e-mail è stata quella di Tom DeLonge dei Blink 182, e l’incontro con Podestà e altri alti funzionari degli Stati Uniti. In una delle e-mail di Podestà, DeLonge ha dichiarato di voler organizzare un incontro tra lui, Podestà e funzionari che erano …


Tom DeLonge dei Blink 182

… Principali leader legati al nostro tema sensibile … responsabile delle divisioni dei più deboli, perché è legato ai temi della scienza segreta e il Dipartimento della Difesa.

In un’altra e-mail, una di esse è indicata con il nome del generale William McCasland. DeLonge scrive:

Quando a Roswell è avvenuto l’incidente, hanno mandato, il disco, nel laboratorio di Air Force Base Wright Patterson. Il generale MacCasland esattamente era responsabile di tale laboratorio fino a pochi anni fa … lui non solo sa quello che sto cercando di realizzare, ha contribuito a impostare il mio team di consulenti … è un uomo molto importante.

Nelle e-mail di Podesta era contenuto molto materiale relativo agli UFO,il che era da aspettarselo, dal momento che era interessato all’argomento. I messaggi di DeLonge sono solo un esempio di una lunga lista. L’esito di queste e-mail trapelate da Wikileaks sono da considerare come fonte legittima di informazioni.

E ‘stato come un grido di richiamo. I ricercatori UFO hanno avuto finalmente una organizzazione fama dietro di loro. Questo non era un piccolo sito di notizie UFO che ha servito un piccolo pubblico; è stato Wikileaks, una presenza su Internet, gigante e potente, che è stato messo in evidenza quasi ogni giorno. Questo è stato, ed è ancora oggi, non meno che qualcosa di allettante per una sottocultura relegata al margine sociale…

Alcune delle informazioni di Wikileaks possono essere utili nella ricerca della verità, ma alcuni di esse sono stati e saranno utilizzate da ciarlatani per riempire le loro tasche e per il proprio ego. La gente ha bisogno di rimanere critica.

La trasparenza radicale che l’Wikileaks tenta di fornire è sicuramente buona cosa, ma coloro che studiano la questione degli UFO devono essere stanchi, perché è facile essere abbagliati. Nulla in Wikileaks ha portato a prove concrete dimostrando che gli UFO sono più che il suo acronimo. Forse un giorno saranno gli ufologi a trovare il Santo Graal nei file di dati di Wikileaks..Ma fino ad allora è necessario usare un profilo basso…

Come il podestà inviato in uno dei suoi messaggi su Twitter nel 2014, #thetruthisstilloutthere, e cioè: “la verità è ancora là fuori.”

a cura di Hackthematrix

L’articolo Tom DeLonge dei Blink 182: “Quando a Roswell è avvenuto l’incidente, hanno mandato, il disco, nel laboratorio…” sembra essere il primo su Hack the Matrix.

FONTE: Tom DeLonge dei Blink 182: “Quando a Roswell è avvenuto l’incidente, hanno mandato, il disco, nel laboratorio…”