UN MATRIMONIO FELICE? non fidarti delle apparenze.

Thumbnail for 1171383

L’amore, la relazione è il miglior enigma che esista.

… per quanto provi a risolverlo, non ci riuscirai mai….
… siete fatti e condizionati in modo diverso, vi dirigete in direzioni differenti, rappresentate polarità opposte, vi manipolate reciprocamente, cercate di possedere, di dominare… esistono mille e un problema.

Nessuna relazione può mai arrivare a un punto in cui non esistono problemi.

E se qualche volta vedi una relazione in cui non ci sono problemi, vuol dire semplicemente che non è più una relazione.

La relazione è scomparsa, i contendenti sono stanchi e hanno cominciato ad accettare le cose per ciò che sono; sono annoiati, non vogliono più lottare.
Hanno accettato la situazione e non cercano più di migliorarla.

Se ti imbatti in un matrimonio felice, non fidarti delle apparenze.
Và un pò più in profondità e avrai delle sorprese.
Il problema dell’amore può essere risolto solo quando è stato risolto il problema della meditazione, non prima.

Difatti, il problema viene creato in realtà da due persone non meditative, che sono in confusione e non conoscono se stesse.

Naturalmente moltiplicheranno e ingigantiranno l’uno la confusione dell’altra.

A meno che non venga conseguita la meditazione, l’amore resterà una fonte di infelicità.


Una volta che avrai imparato a vivere da solo, ad apprezzare la tua esistenza in quanto tale, senza una ragione particolare, si aprirà una possibilità di risolvere il secondo problema, più complicato: quello di due persone che stanno insieme.
Solo due meditatori possono vivere in amore… ma a quel punto l’amore non sarà un problema.


Non sarà nemmeno una relazione nel senso in cui si intende la parola.
Sarà semplicemente uno stato d’amore, non uno stato di relazione.

Quindi, capisco le difficoltà di una relazione; ma io incoraggio la gente a entrare in queste difficoltà, perchè ti renderanno consapevole del problema fondamentale: il fatto che tu, nelle profondità del tuo essere, sei un enigma.

L’altro è semplicemente uno specchio.

È difficile conoscere direttamente i tuoi problemi, ma è molto facile farlo attraverso una relazione.
Adesso hai davanti a te uno specchio: puoi vedere in esso il tuo volto, e altrettanto può fare l’altra persona.
Ed entrambi siete arrabbiati, perchè entrambi scorgete facce orribili.
Naturalmente ve la prendete l’uno con l’altra, perchè la logica più semplice è:
“Sei tu, è questo specchio che mi fa apparire tanto brutto. Se non ci fosse, sarei una bellissima persona”.

Nessuno ti fa apparire brutto: tu sei brutto.
Mi dispiace, ma questa è la realtà.
Sii grato, riconoscente verso l’altra persona, perchè ti aiuta a vedere il tuo volto.
Non arrabbiarti, e va più in profondità dentro di te, dentro la meditazione.

Ma accade questo: ogni volta che una persona si innamora, si dimentica completamente della meditazione.
Io mi guardo sempre intorno, e ogni volta che manca qualcuno, so cos’è successo: l’amore.

A quel punto le persone che non vengono più da me pensano che non sia più necessario meditare.
Torneranno solo quando l’amore avrà creato una valanga di problemi che non riusciranno a risolvere.
Allora verranno a chiedere: “Osho, che cosa dobbiamo fare?”.

Quando sei innamorato, non ti scordare della meditazione.
L’amore non risolverà nulla, ti mostrerà soltanto chi sei e dove ti trovi.
Ma è una buona cosa che l’amore ti renda consapevole di tutto il caos e di tutta la confusione che esistono dentro di te.

Adesso è il momento di meditare!

Se l’amore e la meditazione procedono insieme, avrai entrambe le ali e raggiungerai un equilibrio.

Ma accade anche il contrario.
Ogni volta che una persona comincia a scendere profondamente in meditazione, comincia a evitare l’amore, perchè pensa che potrebbe disturbare la meditazione.

Anche questo è sbagliato: la meditazione trarrà giovamento dall’amore, non ne sarà disturbata.
Perchè ne trarrà giovamento?
Perchè l’amore ti mostrerà ogni volta dove rimangono ancora i problemi.
Senza amore diventerai inconsapevole dei tuoi problemi, ma questo non vuol dire che li hai risolti.
Se non c’è uno specchio, non vuol dire che non hai un volto.

L’amore e la meditazione dovrebbero procedere mano nella mano.
Questo è uno dei messaggi più importanti che vorrei condividere con te.

Ama e medita, medita e ama, e a poco a poco vedrai affiorare in te una nuova armonia.
Solo quell’armonia sarà in grado di renderti appagato…
…la gente si sente sola, ha bisogno di qualcuno che riempia la propria solitudine.
Questo è ciò che le persone chiamano “amore”.

Si mostra amore solo perchè questo è l’unico modo per agganciare l’altro.
Anche l’altro lo chiama “amore”, perchè è il solo modo per agganciarti.
Ma chissà se si tratta di vero amore oppure no?
In realtà, l’amore è solo un gioco.

Certo, l’amore autentico è possibile, ma solo quando non hai bisogno di nessuno: questo è il problema.

L’amore è possibile quando non hai bisogno di nessuno, sei autosufficiente e riesci a essere immensamente felice ed estatico da solo.

Desideri la compagnia della donna per colmare il tuo vuoto interiore; vuoi riempirlo con la sua presenza.

Lei desidera la stessa cosa: state cercando di usarvi a vicenda.
Ecco perchè gli innamorati – i cosiddetti innamorati – litigano sempre: a nessuno piace essere usato; e quando usi una persona, quest’ultima diventa un oggetto.

Ora come ora, vuoi usare gli altri; quando sarai davvero estatico dentro di te, non vorrai usare nessuno, desidererai solo condividere.

Possiederai così tanto, ti sentirai così traboccante che cercherai qualcuno con cui condividere.
E proverai gratitudine perchè qualcuno è stato pronto a ricevere.

Ti ami? Non te lo sei nemmeno chiesto.

La gente si odia, si condanna; continua a pensare di essere sbagliata.
Come può qualcun altro amare te, una persona così sbagliata?

E quando una donna dice di adorarti, non riesci a fidarti.
Quando vai da una donna dicendole di adorarla, ma lei si odia, come potrà crederti?

È l’odio di se che crea l’ansia.

È impossibile essere certi dell’altra persona.

Prima sii certo di te stesso.

Se qualcuno ti ama, lo accetti, perchè ami te stesso.

Quando sei consapevole, nel tuo cuore sorge un tipo d’amore totalmente diverso, del tutto autentico, che fa parte dell’eternità.

Ma esso non è un bisogno, è un lusso.


Osho Rajneesh

Da: “Con te e senza di te” –

fonte: http://divinetools-raja.blogspot.it/2014/03/un-matrimonio-felice-non-fidarti-delle.html

FONTE: UN MATRIMONIO FELICE? non fidarti delle apparenze.